Politica

Siracusa, una nuova mobilità per la Ztl di Ortigia: amministrazione apre al confronto

SIRACUSA – Rendere agevole l’accesso in Ortigia nelle ore e nei giorni di vigenza della Ztl, individuare soluzioni alternative che permettano l’ottimizzazione dei servizi di bus navetta, ma soprattutto trovare la necessaria concertazione con la commissione consiliare alla Mobilità e le associazioni di categoria per trovare una sintesi tra tutte le posizioni.

Lo ha detto stamani in conferenza stampa il vicesindaco Giovanni Randazzo, che ha esposto le linee guida che l’Amministrazione intende portare avanti in materia di Ztl e accesso al centro storico nel rispetto dei contenuti e delle prescrizioni del nuovo Piano del traffico e della mobilità, recentemente deliberato dal Consiglio comunale.

“Per ottimizzarlo – ha detto tra l’altro Randazzo – occorre puntare sul miglioramento del servizio reso dai mezzi pubblici. Sotto questo profilo stiamo valutando la possibilità della creazione di due corsie preferenziali, una in entrata da via Malta ed una in uscita su corso Umberto, che renderebbero più agevole il transito dei mezzi autorizzati. A questo va aggiunta la necessità di rendere più utilizzate le aree di parcheggio all’esterno del centro storico per evitare l’afflusso verso Ortigia nel periodo di vigenza della Ztl. È un percorso articolato che richiede il contributo di tutta la città con la quale l’Amministrazione intende aprire un confronto”.

(Nella foto di repertorio: accesso Ztl, ponte Santa Lucia)


In alto