Cronaca

Siracusa, una “serra” di marijuana in casa, trentenne già ai domiciliari finisce in carcere

SIRACUSA – Nella giornata di domenica, i carabinieri del nucleo Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza di reato il trentenne Daniele Fazio, già sottoposto agli arresti domiciliari, per coltivazione illegale di marijuana.

I carabinieri infatti, a seguito di un normale controllo agli arrestati domiciliari, hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione in uso al Fazio, nel corso della quale sono stati rinvenuti all’interno di una stanza di un piano rialzato, adibita a vera e propria serra, ben 21 vasi di plastica contenenti altrettante piante di marijuana dell’altezza media di 80 cm, nonché fertilizzante di vario genere ed un nebulizzatore a spalle per l’innaffio delle piante.

Piante e materiale per la coltivazione illecita sono stati posti sotto sequestro, mentre il Fazio, è stato tratto in arresto per aver commesso il reato di coltivazione illegale di marijuana. L’Autorità giudiziaria, valutata l’inopportunità della detenzione domiciliare in attesa del rito direttissimo, ha infine disposto la detenzione presso il carcere Cavadonna.


In alto