News

Siracusa, volontari “Plastic free” di nuovo a Fontane Bianche. Nel mirino il parcheggio Talete

SIRACUSA – Altro weekend di fatica e sudore e altri 400 chili di immondizia portati via. Il freddo non ha scoraggiato i volontari dell’associazione “Plastic free”, che hanno continuato il lavoro cominciato lo scorso weekend nella zona cosiddetta “Pane e biscotti”, nei pressi di Fontane Bianche. L’hanno ripulita da rifiuti di ogni genere, riempiendo una trentina di sacchi di indifferenziato che sono stati posizionati nello stesso punto di raccolta di domenica scorsa, proprio all’altezza della stradina di ingresso all’ampia area di campagna, per avviarli a corretto smaltimento tramite la ditta che gestisce il servizio comunale di igiene urbana.

Angelo Aglianò e Massimo Pellegrini hanno trovato e accatastato un po’ di tutto: cassette per la pesca e attività inerenti alla coltivazione dei terreni, cassette in polistirolo, fascette di imballaggio, un macchinario per la pulizia di piscine, una vaporella, tappi, teli, reti di imballaggio di frutti di mare, galleggianti, e tanta, tanta plastica abbandonata da tempo. Ancora una volta non si sono risparmiati, impiegando buona parte della giornata di ieri e tutta la mattinata odierna per ripulire la zona.

“Prima di iniziare – racconta Pellegrini – abbiamo informato il presidente dell’associazione “Pane e biscotti”, Domenico Mastroianni, il quale però non si è potuto unire a noi a causa di un infortunio fisico. Gli altri residenti non hanno aderito, ma poco importa. A noi interessava proseguire le operazioni per ridare decoro ai luoghi. Resta ancora tanto da fare per una bonifica completa del posto, ma non sappiamo se nel prossimo fine settimana saremo ancora lì. Stiamo preparando un intervento straordinario al parcheggio Talete, sulla scia di quello effettuato lo scorso anno”.

Intanto l’associazione “Pane e biscotti” ha deciso di partecipare al progetto di democrazia partecipata del Comune di Siracusa, con la proposta denominata “20 telecamere per le zone marine”. È sostenuta da “Siracusa Sud” e prevede l’acquisto di 20 telecamere “e-killer” da dare in dotazione al ai vigili urbani di Siracusa per combattere il fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti nelle aree balneari. Si potrà votare sul sito del Comune da oggi al 21 febbraio.


In alto