Cronaca

Solarino, incidente sul lavoro, un operaio ricoverato in gravi condizioni al “Cannizzaro”

SOLARINO – Incidente sul lavoro questa mattina in via Martiri delle Fosse Ardeatine. Uno degli operai edili impegnati nella demolizione di un vecchio edificio è rimasto ferito per il crollo del muro di cinta di un’abitazione limitrofa. Gli altri due operai sono riusciti a mettersi in salvo.

Immediatamente è scattato l’allarme. Sul posto i volontari della Protezione civile di Solarino, che hanno provveduto a estrarre l’operaio dalle macerie. Immediato anche l’arrivo dell’ambulanza del 118 ma le condizioni dell’operaio hanno suggerito l’intervento dell’elisoccorso, che ha trasportato l’uomo al “Cannizzaro” di Catania.

Il lavoratore edile ferito, un siracusano di 48 anni, non sarebbe in pericolo di vita. I carabinieri hanno avviato gli accertamenti per risalire a eventuali responsabilità per il crollo del muro.

A commento della notizia, interviene la Cisl. “Come sindacato siamo stanchi di stilare comunicati su incidenti sul lavoro – dichiarano congiuntamente Vera Carasi, segretario generale della Ust Cisl Ragusa Siracusa, e Nunzio Turrisi, segretario generale degli edili della Cisl territoriale – Persone, non numeri. I numeri dall’inizio dell’anno registrano in Italia un +47 per cento di incidenti rispetto all’anno precedente. Nei cantieri edili è una serie continua e drammatica. La sicurezza, lo abbiamo sempre detto, deve essere un investimento per le aziende”.

“Siamo vicini alla famiglia del lavoratore ferito e attendiamo buone notizie dal Cannizzaro di Catania – continuano Carasi e Turrisi – Attendiamo anche che venga accertata la dinamica di quanto accaduto perché è veramente insopportabile che ancora oggi non si riesca a garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro”.

(Foto generica)


In alto