News

Stanziati 47 mila euro per la messa in sicurezza della chiesa di San Paolo Apostolo in Ortigia.

chiesa san paolo

Palermo – L’Assessorato Regionale dei Beni Culturali – Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, ha disposto lo stanziamento di 47 mila euro per finanziare una somma urgenza richiesta dalla Soprintendenza di Siracusa per interventi di messa in sicurezza della Chiesa di San Paolo Apostolo in Ortigia. Lo comunica l’On. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS Ringrazio l’Assessore Regionale dei Beni Culturali per l’attenzione che ha avuto nei confronti del nostro territorio e ricordo con piacere che la Chiesa, con la comunità tutta di San Paolo Apostolo, svolge un ruolo importantissimo dal punto di vista sociale, non solo all’interno dell’isola di Ortigia, ma in tutto il territorio comunale. Le somme, ha proseguito l’On. Vinciullo, così come previsto dal Decreto Legislativo 23 giugno 2011, n.118, sono state impegnate e quindi rese disponibili sul Capitolo 776016 per il corrente esercizio finanziario e per l’esecuzione dei lavori urgenti. La prenotazione si trasformerà in impegno non appena la Soprintendenza trasmetterà al Dipartimento dei Beni Culturali la documentazione attestante l’obbligazione giuridicamente perfezionata che dovrà sorgere nel più breve tempo possibile. Di conseguenza, la Soprintendenza di Siracusa, con l’urgenza del caso, dovrà predisporre tutti gli atti e spendere le somme stanziate entro il 31 dicembre di quest’anno per evitare che, così come previsto dalle nuove norme, possano andare in perenzione. Sono certo che la Soprintendenza di Siracusa, con l’abituale perizia, saprà dare una risposta concreta e certa al territorio e alla comunità della Chiesa di San Paolo, proprio perché questo tipo di intervento si è reso necessario data la grave situazione in cui si trova la Chiesa. La somma, sia chiaro, non è inserita in questo fantomatico “Patto per la Sicilia”, ma sono fondi immediatamente disponibili perché prese dalle pochissime risorse di cui l’Assessorato Regionale dei Beni Culturali dispone e per questo, ha concluso l’On. Vinciullo, mi sentivo in dovere di ringraziare l’Assessore che, fra le tante urgenze in Sicilia, potendone fare pochissime, ha scelto Siracusa e la Chiesa di San Paolo Apostolo. P


In alto