Hobby & Hi-Tech

Vincere in Borsa: come la psicologia può aiutare a farlo

Sapevi che tra il mondo del mercato azionario e quello molto più astratto e concettuale della psicologia esiste un legame molto stretto? Non ci avevi mai pensato? Ora ti spiegheremo come servirti di questa conoscenza per vincere in Borsa.

Dal momento in cui internet è entrato nelle nostre case e, di conseguenza, nelle nostre vite, anche il mondo degli investimenti in Borsa è del tutto cambiato. Ha subito un vero e proprio trauma e un sintomo di questo sta nel fatto che, mentre prima il trading era una cosa riservata a pochi professionisti esperti di finanza, oggi è qualcosa che ciascuno di noi può toccare con mano e conoscere fino al punto di sfruttarla a proprio vantaggio.

Inizialmente, sono stati tanti i preconcetti, ma la verità è che in tanti hanno scoperto una passione nascosta verso questo settore dall’apparenza ostica e complessa.

Questo vuol dire che non sono necessarie delle competenze specifiche per farcela e riuscire a fare abbastanza soldi? Sicuramente no, ma quello che una persona deve imparare per far impallidire i migliori professionisti si trova semplicemente nell’attenzione, nella passione e nella pratica continua. Vale lo stesso per qualsiasi altro settore, d’altronde. Comprendere il funzionamento del sistema del trading: questa è la chiave per il successo. Lo garantiscono i migliori esperti.

Da questo punto di vista negli ultimi anni esiste uno strumento straordinario che, se usato al meglio, può permettere a una persona di investire in borsa in maniera razionale e proficua. L’importante è scegliere i portali giusti ed evitare tutti quei siti che scrivono fandonie affermando che si possono guadagnare soldi in maniera veloce e senza conoscere la materia.

Uno dei portali più affidabili è sicuramente, www.giocareinborsa.net che ormai da molto tempo è un punto di riferimento per gli esperti.

Quello che i più bravi broker affermano è che una delle principali qualità che un trader dovrebbe possedere è la capacità di non farsi trascinare emozionalmente dal mercato e dal suo andamento. A volte si vince e a volte si perde, ed è questa sportività neutra che ti aiuta a essere lucido a tal punto da ottenere dei risultati immediati. Questo perché non ti farai sconvolgere e la perdita di un certa quantità di denaro non ti bloccherà dal continuare a perseguire, con insistenza e arguzia, i tuoi propositi.

Non devi avere paura di metterti in gioco. E il coraggio sarà il tuo punto di forza.

È un po’ come la leggenda dell’acqua che bolle soltanto quando non la si guarda, oppure del tempo che scorre veloce quando non lo vuoi assolutamente. A chi meno importa di vincere (o meglio, che lo dimostra di meno) la vittoria arriva puntuale: la logica del paradosso.

Dunque, la formula è questa: per diventare un professionista, devi avere sangue freddo. E il sangue freddo e il coraggio dipendono essenzialmente dal grado di preparazione.

– Approccio mentale del trader di successo: consigli ed errori più comuni

Il primo consiglio di cui vogliamo parlare riguarda quello che è definito lo stop loss. Un Trader quando inizia ad investire e prima di acquistare un’azione dovrebbe chiedersi in maniera saggia e intelligente quanto è disposto a perdere con quest’operazione.

Farsi questa domanda e darsi una risposta in maniera saggia e intelligente gli darebbe tanti vantaggi. Vediamo i principali:

  • Ammettere in maniera implicita che c è la possibilità di perdere farà si che il trader non sia troppo sicuro del suo piano e che abbia cosi la motivazione di studiare contromisure
  • Inoltre questa ammissione permetterà al trader di chiedersi se il rischio che sta correndo avrà una ricompensa adeguata(risk-reward ratio)

A questo punto l’investitore potrà scoprire il livello di vendita in caso di perdita e cosi facendo se l’acquisto si dovesse rivelare perdente non si troverà schiacciato dal mercato:questi punti dimostrano la grande importanza del concetto di stop loss.

Per quanto riguarda gli errori più comuni di chi investe potremmo scrivere tantissime cose ma ci soffermiamo su uno che viene definito loss trap e cioè tenere titoli anche se sono in perdita.

Il motivo è comprensibile e cioè il fatto che il titolo è troppo deprezzato:ma se è uno è una mossa che si può fare ma se sono tanti i titoli in perdita il rischio è che non si riuscirà a far lavorare bene i soldi.


getfluence.com
In alto