Cronaca

Avola, sventato furto al centro comunale di raccolta: 3 avolesi ai domiciliari

AVOLA – Sono stati sorpresi e arrestati dai carabinieri della locale stazione mentre asportavano materiale ferroso dal Centro comunale di raccolta di via Abba, in contrada Qualleci.

Gli arrestati sono tre uomini avolesi, rispettivamente di 52, 44 e 29 anni, e dovranno rispondere dell’ipotesi di reato di furto aggravato.

Il magistrato di turno ha disposto a loro carico la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Interviene a commento degli arresti il sindaco di Avola, Rossana Cannata: “Esprimiamo la nostra più ferma condanna nei confronti dei soggetti responsabili del furto aggravato al Centro comunale di raccolta in contrada Qualleci. È motivo di grande preoccupazione quando azioni del genere impattano negativamente sui beni di pubblica utilità della nostra comunità e soprattutto su servizi importanti quale quello ecologico e sul corretto smaltimento dei rifiuti”.

L’intervento tempestivo e professionale dei carabinieri nella struttura comunale – aggiunge – ha permesso di garantire sicurezza e funzionalità nel ciclo di recupero dei materiali che rappresentano nella fase di riciclo una risorsa importante con sgravio di costi per i cittadini. Ricordiamo che sono tanti gli interventi di controllo e rimozione del materiale abbandonato nel territorio avolese attraverso il sistema di videosorveglianza, attivo sia nel centro comunale di raccolta sia in città, per la punizione dei trasgressori”.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto