News

Cassibile, nuovi locali per il centro anziani. E scoppia la pace con l’assessore

SIRACUSA – Un nuovo centro per gli anziani di Cassibile. Giunge a lieto fine la querelle tra i pensionati locali e l’Amministrazione comunale, accusata di immobilismo dai residenti, che lamentavano il disinteresse di Palazzo Vermexio nel voler affrontare e risolvere la questione riguardante la mancanza di locali. La scorsa settimana la rabbiosa protesta di un nutrito gruppo di anziani e questa mattina l’incontro tra una delegazione e l’assessore alle politiche sociali Concetta Carbone, che si è recata sul posto, proponendo quella che ha definito “l’unica soluzione possibile”, un garage ubicato proprio nella palazzina dove hanno sede gli uffici distaccati del municipio.

Inizialmente titubanti, gli anziani hanno poi accettato. Annesso al garage, un cortile interno ed una porta che conduce ad un’altra piccola stanza. Per quanto riguarda i servizi igienici, sono al primo piano, in condivisione con gli altri uffici. “Sappiamo che si tratta di una sistemazione provvisoria – ha detto il presidente Salvatore Cannizzo – in attesa di quella definitiva che, speriamo, possa arrivare entro qualche mese. Gestiremo questi locali in autonomia, riunendoci quando vorremo per svolgere le nostre attività”.

Gli anziani potranno chiacchierare e giocare a carte ma non ballare. “Per le serate danzanti, stiamo pensando al pallone tensostatico – ha riferito l’assessore Carbone – ma occorre trovare un punto di incontro perché non possiamo concederlo per più di una volta alla settimana. Procediamo comunque per gradi. Il primo problema lo abbiamo risolto e sono contenta che si sia arrivati ad un accordo. Questi locali – ha proseguito riferendosi al garage e alla stanza vicina – devono essere prima sistemati e puliti. Provvederemo noi a fare ordine e a pitturarli, poi, entro la fine del mese, consegneremo le chiavi agli anziani. Contestualmente, inseriremo anche un condizionatore d’aria fredda, che funga da pompa di calore in inverno. Non mi sono mai dimenticata degli anziani di Cassibile e – ha concluso – sono felice di aver risposto alle loro attese. Per il momento staranno qui, ma entro l’inizio del prossimo anno conto di arrivare ad una soluzione definitiva, spostandoli in locali più ampi e accoglienti”.


In alto