Politica

Siracusa, il sindaco Italia rimodula le deleghe degli assessori

SIRACUSA – Con una determina firmata ieri, il sindaco Francesco Italia (nella foto di repertorio) ha provveduto a rimodulare l’assegnazione delle deleghe agli assessori della sua giunta. Qui di seguito riportiamo la nuova distribuzione delle competenze.

Andrea Buccheri si occuperà di Igiene Urbana, Polizia ambientale, Verde pubblico e decoro urbano, Sanità (Tutela animali e fauna urbana, Servizi sanitari); Agata Bugliarello di Beni demaniali e patrimoniali, Beni comuni, Risorse umane e Affari legali; Concetta Carbone di Pari opportunità e diritti sociali, Politiche sociali e della famiglia, Politiche di inclusione e diritto alla casa, Attuazione del programma, Democrazia partecipata e Politiche educative, Città educativa; Pierpaolo Coppa (confermato vicesindaco) di Economico finanziario, Entrate e servizi fiscali, Istruzione e diritto allo studio, Programmazione opere pubbliche e coordinamento e monitoraggio delle politiche di sviluppo sostenibile, Tutela del territorio e dell’ambiente, Partenariato pubblico privato; Andrea Firenze di Sviluppo economico e competitività (agricoltura, pesca, mercati e fiere), Risorse mare, Sport e tempo libero, Politiche giovanili, Sviluppo delle tecnologie e dei sistemi informativi e Statistica; Fabio Granata di Tutela e valorizzazione dei beni e delle attività culturali, Unesco, Università, Sviluppo e valorizzazione del turismo, Legalità e Trasparenza; Vincenzo Pantano di Protezione civile, Edilizia scolastica e Trasporti e diritto alla mobilità; Giuseppe Raimondo di Tutela, valorizzazione e recupero ambientale, Tutela del suolo, Qualità dell’aria e riduzione dell’inquinamento, Servizio idrico integrato e tutela delle risorse idriche, Aree protette, parchi naturali, protezione naturalistica e forestazione urbana, Sistema energia ed efficientamento energetico, Pubblica illuminazione; Dario Tota di Polizia municipale, Servizi demografici e Decentramento.

Il sindaco Italia mantiene ad interim le seguenti rubriche: Piano nazionale di ripresa e resilienza, Edilizia privata, Urbanistica e assetto del territorio, Edilizia residenziale sociale, Società ed enti partecipati, Cimitero e servizi cimiteriali oltre a tutte le competenze residuali non espressamente indicate nella determina. Le materie non comprese nei rami dell’Amministrazione cui sono destinati gli assessore restano di competenza del sindaco.


In alto