News

Covid, Francofonte torna in “zona bianca”. La situazione migliora, non sono mancate le sanzioni

FRANCOFONTE – Il comune di Francofonte è tornato oggi in “zona bianca“, come il resto della Sicilia già dal 9 ottobre (con la sola eccezione del comune etneo di Mascalucia, fino al 20 ottobre in “arancione”). È cessata dalla mezzanotte l’efficacia dell’ordinanza del presidente della Regione siciliana numero 94 del 6 ottobre, che prorogava le restrizioni da “zona arancione”.

Come trasmesso dall’Asp al Comune il 12 ottobre, la popolazione (over 12) vaccinata con prima dose è pari al 69,11 per cento e sembrerebbe aver raggiunto in queste ore l’obiettivo regionale minimo del 70 per cento. I numeri della pandemia sono in netto calo nel territorio comunale, con 109 attuali positivi (44 in meno dell’8 ottobre) e 4 francofontesi ospedalizzati (2 in meno del precedente dato).

Negli ultimi giorni di “zona arancione” sono state elevate sanzioni amministrative da parte dei carabinieri della locale stazione, d’intesa con la Prefettura di Siracusa. L’importo delle multe per violazioni delle misure governative anti-Covid ammonta a circa 3mila euro, a carico di 5 persone a cui sono stati contestati rispettivamente l’inosservanza dell’obbligo di Green pass, o il mancato uso della mascherina, o la violazione del divieto di spostamento in assenza di comprovate giustificazioni.

(Nella foto di repertorio: sede del Comune di Francofonte)


In alto