Politica

Floridia, situazione finanziaria del Comune, critico il Movimento 5 stelle

FLORIDIA – Continuano le reazioni  alla conferenza stampa del Sindaco di Floridia Gianni Limoli svoltasi ieri nell’aula consiliare del Comune. Il primo cittadino ha illustrato la situazione economica e finanziaria dell’ente.

Sulle dichiarazioni del Sindaco interviene il movimento 5 stelle. “Dopo appena 4 mesi e 1/2 di sindacatura il Sindaco Limoli parla di possibili dimissioni se non avrà la maggioranza. Questa cosa la sentiamo già da 141 giorni e sembrano le raccomandazioni del lupo a Cappuccetto rosso e non vorremmo svegliarlo – dichiarano i componenti del movimento -, ma gli ricordiamo che la maggioranza non ce l’ha più sin dal primo consiglio comunale, quando tutti i consiglieri che lo avrebbero dovuto sostenere, gli votarono contro e 4 di loro lo abbandonarono. Se non fosse stato per il PD (che a parole fa finta di essere opposizione) che fino ad oggi lo ha tenuto in piedi (vedi bilancio consuntivo 2016), sarebbe già a casa da un pezzo. Eppure, vi ricordate, in campagna elettorale si vantarono del famoso apparentamento che gli avrebbe garantito la maggioranza sicura in consiglio per poter dare seguito a tutte le “promesse” elettorali. Vi ricordate il famoso: “noi non metteremo le mani nelle tasche dei cittadini floridiani” di burgiana memoria? Ebbene oggi il vice sindaco Burgio, che una volta denunciava anche gli acquisti delle matite fatte dalla vecchia amministrazione, ci informa che saranno tempi di lacrime e sangue per i cittadini floridiani. E tutte le belle parole dove sono finite? E i cantieri comunali a 400/500€ al mese per i disoccupati? E l’azzeramento delle bollette della tassa rifiuti? E il piano rifiuti con il carretta caretta con soli 7 dipendenti? E il centro mega fieristico da 100 miliardi delle vecchie lire dove avrebbero lavorato tutti gli artigiani floridiani? E il canile con fondi regionali per debellare il problema del randagismo? Ci dispiace dirlo, ma noi l’abbiamo detto in campagna elettorale che era solo un libro dei sogni e che il comune era pieno di debiti. E adesso invece di mettere mano seriamente agli sprechi si minacciano provvedimenti tutti “lacrime e sangue”. Cari cittadini floridiani prepariamoci ad aprire i portafogli, la luna di miele e’ finita”.

 

Nella  foto la consigliera comunale  del movimento 5 stelle Monica Infalletta


In alto