Cronaca

Incendio di Priolo, presunto piromane in carcere: è un pensionato 62enne

PRIOLO GARGALLO – È stato arrestato ieri stesso, nel pomeriggio, dai carabinieri della locale stazione, il presunto piromane ritenuto responsabile di due dei gravi incendi che hanno devastato il territorio di Priolo Gargallo.

I carabinieri rendono noto che si tratta di un uomo di 62 anni, messinese ma siracusano d’adozione, pensionato e incensurato. Sarebbe stato sorpreso dai militari mentre, con un accendino, appiccava fuoco alla folta vegetazione spontanea essiccata presente nella zona di contrada Biggemi, innescando le fiamme che, a causa del caldo torrido sopra i 40 gradi e delle forti raffiche di vento, si sono propagate su gran parte della macchia mediterranea, su alberi e casolari rurali circostanti.

Nel pomeriggio di ieri, seppur coinvolti a supporto negli interventi di contenimento degli incendi e di soccorso (nella foto), i carabinieri sono riusciti a eseguire e sviluppare le indagini raccogliendo elementi probatori a carico del presunto piromane, ritenendolo responsabile anche di un altro incendio appiccato in contrada Petraro.

Il 62enne, che non avrebbe fornito ai militari alcun valido movente o spiegazione dell’insano e pericoloso gesto, condotto presso i locali della caserma di Priolo Gargallo per le incombenze di rito, è stato infine associato al carcere di Cavadonna, così come disposto dall’autorità giudiziaria aretusea.


getfluence.com
In alto