pubblicità elettorale
Cronaca

Inferno di fiamme a Melilli, seicento evacuati e 20 ettari di Sughereta in fumo

MELILLI – Un inferno dantesco nel vasto territorio di Melilli fatto di roghi, più o meno vasti, blackout elettrici e vento di scirocco che ha aggravato la percezione di quella che dovrebbe essere l’ultima ondata di calore estrema.

Al lavoro vigili del fuoco, personale del corpo forestale e della protezione civile, proveniente da tutta la zona nord, per domare le fiamme nel territorio di Melilli, tra la statale 114 “Orientale sicula” e la provinciale 114 e in particolare nella frazione melillese di Villasmundo, dove sono stati evacuati circa seicento cittadini (aggiornamento ore 18). Il vento spinge le fiamme verso diverse aziende della zona industriale, tra contrada Spalla e contrada Targia. Risultano andati in fumo circa 20 ettari della Sughereta di Villasmundo.

Il sindaco del comune, Peppe Carta, in un video sulla pagina social, ha lasciato intendere come l’origine dei vasti incendi, come quello divampato ieri sul fronte di Città Giardino, possa essere di natura dolosa, assicurando che farà quanto nelle sue possibilità per risalire ai possibili autori.

Per ragioni di sicurezza, per alcune ore sono stati chiusi temporaneamente degli svincoli sulla statale 114 “Orientale sicula”, direzione Catania, verso i comuni della zona industriale.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto