Lifestyle

Lavori estivi: i consigli migliori per trovarli

Con i primi segnali di primavera, sono tantissime le persone che iniziano a pensare alla stagione estiva e, in particolare, a come trovare un lavoro per i mesi appena ricordati.

Se ti riconosci in questa descrizione, nelle prossime righe puoi trovare alcuni consigli utili al proposito.

  • Come prepararsi

Quando si parla di come trovare un lavoro estivo, è fondamentale ricordare l’importanza della preparazione. Questo significa, per esempio, aggiornare il curriculum e cercare di mettere in risalto le esperienze legate al settore in cui si intende lavorare.

Se l’obiettivo è quello di fare la stagione come animatori – a tal proposito, starsbeoriginal.com è un ottimo punto di riferimento per candidarsi – mettere in evidenza sul curriculum i dettagli relativi a un eventuale lavoro di ripetizioni scolastiche non è il massimo!

Proseguendo con le dritte utili per trovare lavoro in estate, è impossibile non chiamare in causa l’importanza di avere un indirizzo di posta elettronica con una dicitura professionale. Nomignoli più o meno teneri al bando: se si ha intenzione di essere presentabili nel mondo del lavoro – e i lavori estivi non sono da meno – è necessario avere un indirizzo mail semplice e chiaro (nome.cognome).

  • Altri consigli importanti

Come appena ricordato, il fatto che si tratti di un lavoro estivo non è sinonimo della possibilità di lasciar perdere le regole. I lavori senza contratto e senza specifiche relative agli orari devono essere lasciati perdere. I rischi riguardanti soprattutto la propria incolumità sono troppi e non vale davvero la pena correrli.

Un’altra dritta di grande rilevanza prevede il fatto di trovare un equilibrio giusto tra il sapersi vendere e l’essere sinceri in merito alle proprie competenze. Cercare lavoro come cuoco durante una stagione estiva ed essere capaci sì e no di fare una pasta è assurdo e può rivelarsi anche pericoloso per se stessi e per gli altri.

  • L’abito fa il monaco (anche quando si parla di lavoro estivo)

I consigli per trovare il lavoro estivo più adatto alle proprie esigenze non finiscono certo qui! Una dritta tanto semplice quanto importante prevede il fatto di curare il proprio aspetto fisico e il look. Andare a cercare un lavoro estivo non vuol dire dimenticare la cura per la propria persona quando ci si reca al colloquio.

Sul lavoro l’abito fa il monaco e non bisogna mai dimenticarlo anche quando ci si impegna a cercare un lavoro estivo. Presentarsi al colloquio con un look curato è un modo per raccontare qualcosa di sé e per far capire il proprio approccio al mondo professionale in generale.

  • Non finisce tutto con la firma del contratto

Trovare un lavoro estivo significa per molti giovani iniziare a muoversi in ambiti fondamentali per lo sviluppo delle soft skill, ossia quelle abilità che non sono strettamente legate a una disciplina professionale ma che riguardano il lato umano. In questo novero è possibile includere il lavoro in team, così come il problem solving.

Questo significa che, quando si firma il contratto di lavoro, si è solo all’inizio e bisogna guardare oltre al vantaggio economico del momento. I lavori estivi, a prescindere dagli ambiti, possono infatti rappresentare delle palestre molto efficaci per la crescita professionale in generale.

Si tratta di esperienze che, non appena si torna in città, è il caso di inserire nel proprio curriculum in modo da mettere in primo piano delle skill che, in un mondo del lavoro soggetto a continui cambiamenti e alla necessità di puntare sempre di più sul capitale umano, sono richiestissime dalle aziende.


getfluence.com
In alto