News

Lotto autostradale Rosolini-Modica, i sindacati invitano alla prudenza

SIRACUSA – “Al bando i facili entusiasmi. Non possiamo e non dobbiamo illuderci”. I lavori sul lotto autostradale Rosolini–Modica sono ancora al palo ed i sindacati invitano a non strumentalizzare la vicenda. La deputata regionale Rossana Cannata, qualche giorno fa, aveva dato per certo lo sblocco del cantiere, salvo poi essere smentita dal collega Giovanni Cafeo. Cgil, Cisl e Uil invitano alla prudenza.

“Abbiamo registrato delle fughe in avanti come quelle contenute in dichiarazioni di qualche parlamentare del territorio – dicono Roberto Alosi, Paolo Sanzaro e Stefano Munafò – I toni entusiastici non aderenti a fatti ancora in itinere non aiutano alla causa. Si tratta dell’assenso o diniego, da parte del Giudice del Concordato, sull’operazione che è stata compiuta lunedì scorso a Roma con la firma dei documenti tra le due imprese appaltatrici per un accordo che dovrebbe sbloccare la situazione. È logico che un atteggiamento di attesa a questa decisione è espressione di buon senso e di prudenza che non da origine ad aspettative che potrebbero non essere soddisfatte”.

I sindacati sono alla finestra per monitorare gli sviluppi di una vicenda delicata. “È del tutto evidente che stiamo monitorando gli sviluppi di una vicenda che va trattata con la massima attenzione perché al di là del mantenimento dei livelli occupazionali, prioritari per noi, l’opera – concludono Alosi, Sanzaro e Munafò – è uno strumento di sviluppo formidabile per la crescita di un territorio vocato al turismo e ricco di millenarie espressioni artistiche e culturali”.


In alto