Cronaca

Noto, falso allarme bomba per l’Infiorata, denunciato mitomane

NOTO – Un falso allarme bomba lanciato telefonando al numero unico di emergenza a ridosso del weekend dell’Infiorata, opera di un probabile mitomane, che ha portato gli agenti della Polizia di Stato, in servizio al locale commissariato, alla denuncia del 52enne netino M.P. per l’ipotesi di reato di procurato allarme.

Nella tarda serata di giovedì 16 maggio, intorno alle 22,30, l’operatore del numero unico di emergenza contattava la sala operativa del commissariato di Noto per segnalare la telefonata ricevuta da una cabina ubicata in piazza Mazzini, angolo via Sallicano. Durante la telefonata, un uomo con voce rauca e con inflessione dialettale preannunciava che nella città di Noto, nei giorni di sabato e domenica, in occasione della manifestazione “Infiorata 2019”, sarebbe esploso un ordigno.

L’equipaggio della volante, inviato sul posto, aveva confermato la presenza della cabina e verificato l’effettiva funzionalità. Ma, in quel primo sopralluogo, non si erano individuate persone sospette in zona.

Le immediate indagini di polizia giudiziaria, con l’ausilio della visione degli impianti di videosorveglianza della zona, hanno poi consentito di individuare il presunto responsabile della telefonata e di denunciarlo.

(Foto generica)


getfluence.com
In alto