Cronaca

Noto, furto in tabaccheria, arrestato ventiduenne

NOTO – Nella mattinata di sabato 28 settembre, carabinieri della stazione di Noto, unitamente a poliziotti del locale commissariato, hanno arrestato il ventiduenne netino Salvatore Cannata per l’ipotesi di reato di furto aggravato in una tabaccheria sita all’ingresso del centro storico.

I poliziotti erano intervenuti sul posto a seguito del furto, mentre il titolare dell’esercizio commerciale si era recato immediatamente alla vicina stazione carabinieri per sporgere denuncia. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, il giovane, dopo aver perso una ingente somma di danaro al gioco con una slot machine nella tabaccheria, ne avrebbe asportato con un cacciavite la cassetta contenente monete per un ammontare di circa mille euro, per poi allontanarsi immediatamente.

Il ventiduenne è stato rintracciato poco dopo dai carabinieri e accompagnato in caserma al fine di esperire gli accertamenti del caso. È stato infine arrestato e tradotto presso la propria abitazione, in regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria aretusea.

(Foto generica)


getfluence.com
In alto