Politica

Palazzolo, accumuli di amianto nelle contrade Case Bianche e Caritate

PALAZZOLO – I consiglieri comunali Cappellani, Licitra, Spada e Fancello denunciano che i cumuli di amianto di contrada Case Bianche e Caritate fuori Palazzolo non sono state ancora rimosse.

“Le contrade Case Bianche e Caritate – dichiarano i consiglieri -, appena fuori Palazzolo, sono da tempo luogo facile e incontrollato sversamento di inerti da edilizia. A Case Bianche, nel punto di innesto tra la vecchia e nuova 124 che conduce a Solarino, è cresciuta una folta vegetazione attorno a un cumulo di inerti (amianto, mattoni forati e terra vegetale) denunciato, a più riprese, a fine anno 2015 dal Gruppo consiliare Cittadini Attivi in tutte le sedute del consiglio comunale. Gli accumuli di lastre di eternit sono sempre più in aumento. Stessa denuncia risulta formalizzata nel 2016 nell’ambito delle osservazioni alla relazione annuale del Sindaco. Quindi agli atti del Comune”.

“Cittadini attivi attribuiscono – aggiungono – la causa ad assenza di controllo amministrativo delle pratiche edilizie (non ci sono verifiche in itinere e sul campo) e di vigilanza sul territorio limitrofo. I cartelli previsti con i dati delle attività in corso sono assenti o privi dei previsti riferimenti obbligatori, a volte presenti ma posti in alto per nascondere l’assenza di informazioni. Di conseguenza molti lavori avvengono in nero e senza controllo. Non si spiega diversamente il crescere costante di discariche abusive di inerti. Chi opera incontrollato e senza autorizzazioni è costretto a disfarsi del materiale di risulta creando accumuli abusivi in un territorio incontrollato. Non può conferire nei luoghi autorizzati, perché dovrebbe spiegare provenienza e titolo del materiale. Sarebbe un’auto denuncia”.


In alto