Archivio

Priolo. Furto in un’azienda locale: ritenuti responsabili quattro giovani

carabinieri_auto.-557x400A Priolo Gargallo, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà quattro giovani, di età comprese fra i 21 ed i 25 anni, tutti con precedenti di polizia, ritenuti responsabili del tentato furto aggravato in concorso all’interno di una ditta di Priolo Gargallo che si occupa della realizzazione e manutenzione delle condutture di metano. I quattro, dopo aver scavalcato il muro di recinzione, si sono introdotti all’interno della ditta per rubare del gasolio da un serbatoio utilizzato per il rifornimento dei mezzi da lavoro, essendo stato trovato dai Carabinieri il lucchetto rotto della pompa di erogazione. I militari hanno anche posto sotto sequestro una cesoia con cui è stato tranciato il cavo elettrico di alimentazione della struttura, con l’intento di sfilacciarne il rame.

Nel medesimo contesto operativo, i Carabinieri della Stazione hanno condotto una serie di perquisizioni su alcuni obiettivi, volte a raccogliere elementi in merito ad alcuni furti verificatisi nel recente periodo in danno di aziende locali. Al termine dell’attività, all’interno di un locale adibito ad autoclave, i Carabinieri hanno rinvenuto attrezzi vari da lavoro, fra cui trapani, smerigliatrici, avvitatori e pinze risultati provento di furto perpetrato dieci giorni addietro in danno di una ditta priolese, a cui sono stati restituiti.


In alto