News

Siracusa, avvicendamento alla Capitaneria di Porto: il commiato di La Tella, si presenta il neo comandante

SIRACUSA – Questa mattina presso la Capitaneria di Porto di Siracusa il comandante Domenico La Tella ha incontrato i giornalisti, visto che venerdì lascia il comando al Capitano di Vascello Giuseppe Sciarrone proveniente dalla Direzione Marittima di Reggio Calabria. Il comandante La Tella invece assumerà un nuovo incarico presso il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto a Roma.

Il comandante Domenico La Tella ha tratto ha fatto il punto dei due anni di comando a Siracusa parlando dalla tutela ambientale, alla sicurezza della navigazione, dalla salvaguardia della vita umana in mare al soccorso prestato ai numerosi migranti giunti presso le nostre coste.

“Lascio Siracusa, Ortigia – ha dichiarato il comandante cedente – già questo è sufficiente. Lascio un posto bellissimo come esperienza meravigliosa con dei compagni di viaggio, il mio personale con il quale abbiamo condiviso tutto. Persone eccezionali, persone perbene. Sono stato molto contento, sono felice di essere stato qui a Siracusa. Per me il passaggio siracusano non è stato solo un pasaggio professionale ma un passaggio umano. Per me non è un addio ma un arrivederci perché tornerò a Siracusa. Spero di trascorrere della mia vecchia o post lavorativi a Siracusa perché è un posto di cui io e la mia famiglia ci siamo innamorati”.

Sulla protesta dei pescatori, lotta alla migrazione e l’apertura del porto grande il comandante cedente ci ha riferito: “Tre cose completamente diverse naturalmente che sono state gestite bene con successo. Io quando sono arrivato la marina era chiusa, la banchina 4 quella accanto alla capitaneria era chiusa e avevo espresso il desiderio che prima di andar via di vedere qualche bella imbarcazione ormeggiata alla Marina. Questo è stato possibile grazie all’impresa, al comune, alle maestranze. Terminati i lavori in tempi utili per i campionati mondiali di canoa polo e in tempi utili prima che io andassi via per cui ho avuto il privilegio di fare una passeggiata alla Marina e di godere delle imbarcazioni ormeggiate. Io credo che questo sia un punto di partenza ecco Siracusa deve incominciare con il suo porto a pensare in maniera diversa”.

Il neo comandante Capitano di Vascello Giuseppe Sciarrone ha dichiarato: “Bisogna approfondire quelle che sono le tematiche più importanti. La Guardia Costiera è inserita pienamente nel tessuto cittadino quindi bisognerà continuare nell’attività che ha svolto il comandante La Tella che è un’attività di assoluto rilievo e nel contempo vedere se ci sono delle contingenze che possono essere affrontate sotto il profilo operativo e amministrativo in maniera diversa, in maniera particolare. Ricordiamoci che la Capitaneria svolge – aggiunge Sciarrone – una grande attività per cui bisogna ricordare che è quella della tutela dei migranti. Noi abbiamo un mezzo navale particolare una motovedetta molto performante che viene utilizzata anche a grandi distanze dalla costa. Siracusa come provincia ma anche come compartimento di Siracusa offre e svolge una grande attività che sembra rutinaria ma non lo è e quindi una grande aliquota di personale si occupa proprio di questo. Questo deve essere ovviamente un dispositivo navale operativo che viene sempre mantenuto oltre ad approfondire gli altri aspetti che sono quelli del rispetto dell’ambiente che penso che sia un fattore molto importante”.


In alto