Cronaca

Siracusa, badanti scomparsi, anticipazioni di “Chi l’ha visto?” sull’autopsia

SIRACUSA – Sarebbero stati uccisi con due colpi di pistola, come se fossero stati giustiziati. È quanto emerge dall’autopsia sui resti di Alessandro Sabatino, 40 anni, e Luigi Cerreto, di 23, i due badanti scomparsi il 12 maggio del 2014 dalla villa di Siracusa (nella foto, ndr) dove assistevano un anziano, Vincenzo Riccioli.

I primi risultati dell’esame autoptico sono stati anticipati dalla trasmissione di Raitre “Chi l’ha visto?“, che si è occupata della vicenda. Gli esami tossicologici chiariranno se prima di essere uccisi i due siano stati storditi con del sonnifero, e quindi erano sdraiati perché addormentati, oppure se siano stati fatti inginocchiare.

Come noto, una decina di giorni fa è stato emesso da parte della Procura generale di Catania un decreto di fermo nei confronti di Giampiero Riccioli, figlio di Vincenzo, per le ipotesi di reato di omicidio e soppressione di cadaveri.


In alto