News

Siracusa, buoni spesa regionali, “piattaforma online attiva entro fine febbraio”

SIRACUSA –  “La piattaforma online per richiedere il buono spesa regionale sarà attiva entro fine febbraio”. Quella di Maura Fontana non è una promessa ma ha tutto il sapore di esserlo. L’assessore alle Politiche sociali del Comune di Siracusa individua un limite temporale preciso, invitando gli utenti a pazientare ancora qualche settimana prima di presentare istanza per accedere al bonus previsto da Palazzo dei Normanni per l’emergenza Covid. Si tratterebbe dei 2 milioni 423 mila euro complessivi assegnati lo scorso marzo al Comune di Siracusa ma da ripartire in più tranche.

“In questi giorni – spiega l’esponente della giunta Italia – stiamo procedendo con la preparazione dell’avviso (che deve essere diverso dai precedenti) per gli esercenti presso i quali potranno essere impiegate le risorse pubbliche. La Regione ha previsto parametri più stringenti, rispetto al governo nazionale, per individuare la platea dei beneficiari della misura. Occorrerà per esempio dichiarare di non aver ricevuto nessun sostegno economico pubblico nel mese in corso e di essere in stato di effettivo bisogno. Superata questa fase, attiveremo la piattaforma per dare la possibilità di richiedere il buono. Stiamo posticipando per permettere a più persone possibile di accedere al bonus”.

Per quanto riguarda i buoni spesa di solidarietà statali, con un massimale di 500 euro per nucleo familiare, sono stati quasi tutti evasi. Le richieste presentate sono state oltre 6 mila, buona parte delle quali con riscontro positivo. Gli uffici di via Italia ne hanno elaborate circa 700 a settimana a partire dallo scorso mese di dicembre. “Quasi tutte hanno ricevuto risposta positiva e sono state poche quelle rigettate – spiega l’assessore – Se alcune domande sono state respinte per vizi di forma, sono state invitati contestualmente i richiedenti a ripresentarle correttamente. Dirigenti e impiegati hanno svolto un gran lavoro e invito chi ha ripresentato l’istanza una seconda volta e non ha ancora ricevuto risposta a pazientare, perché si stanno analizzando tutte le posizioni prima o poi troveranno uno sbocco, positivo o negativo che sia”.

(Foto generica)


In alto