Cronaca

Siracusa, controlli su immigrati: due arresti a Noto per droga, nove espulsioni in provincia

SIRACUSA – Sono stati pianificati mirati servizi straordinari interforze di controllo del territorio, in ottemperanza a puntuali direttive ministeriali, ribadite anche in provincia dalle massime autorità di pubblica sicurezza, con il concorso della Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza, in particolare nelle zone di maggiore aggregazione di immigrati extracomunitari.

Ieri, per tali servizi, che per la Polizia di Stato sono stati coordinati dalla Digos della Questura di Siracusa, sono stati impegnati oltre 70 agenti che hanno operato in tutta la provincia ed hanno identificato complessivamente circa 200 soggetti.

Noto l’attività di controllo posta in essere dagli agenti del locale Commissariato si è conclusa con l’arresto, in flagranza del reato, del 28enne Cristian Mazi e del 38enne Charles Amaechi, entrambi nigeriani, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, invasione di edifici, introduzione di monete falsificate in concorso.

Gli agenti, giunti la mattina al parco “Mannarazze”, area verde limitrofa all’omonimo quartiere, hanno rilevato la presenza di due individui extracomunitari che, alla vista degli operatori di Polizia, avrebbero tentato di far perdere le proprie tracce. Nella ricerca dei due, i poliziotti si sono introdotti in un edificio di proprietà del Comune adibito a bagni pubblici, ma in precarie condizioni igieniche e strutturali e per questo chiuso da tempo, attraverso una finestra priva di vetrata. Quindi avrebbero individuato i due soggetti intenti a rovistare per terra su un materasso.

Una volta bloccati, gli agenti li hanno perquisiti, rinvenendo in uno zaino nella loro disponibilità e sotto il materasso ben 143 dosi confezionate di marijuana, una serie di banconote di piccolo taglio, da 5, 10,20 euro per un totale di 200 euro, ritenuto provento dell’attività di spaccio, una banconota falsa da 50 euro, 4 telefoni cellulari, una carta postepay.

Inoltre, nel resto della provincia sono stati individuati dal personale della Polizia di Stato ed espulsi dal territorio nazionale, con provvedimento prefettizio, 9 soggetti di cui quattro di origine tunisina, un senegalese, uno dello Sri Lanka, due nigeriani e un marocchino, tutti immigrati irregolari. In particolare, il senegalese è stato anche denunciato per il reato di ricettazione e violazione in materia di falsificazione o riproduzione di materiale tutelato dalla normativa sul diritto di autore.

(foto di repertorio)


La Gazzetta Siracusana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it

In alto