Cronaca

Siracusa, decreto “Io resto a casa”, denunciate 22 persone in provincia dalla polizia

SIRACUSA – La Polizia di Stato è impegnata nel capoluogo e nelle città sedi di commissariato con un’attenta e capillare opera di vigilanza e prevenzione dei comportamenti sociali previsti dalle direttive impartite con i decreti anti-Coronavirus del Presidente del consiglio dei ministri.
Ieri nel solo capoluogo aretuseo, gli agenti delle volanti hanno denunciato 11 persone sorprese in strada senza un giustificato motivo. In tutta la provincia la Polizia di Stato ha denunciato complessivamente, per non aver rispettato il provvedimento dell’autorità, 22 persone.
Inoltre, nella mattinata di ieri, gli uomini delle volanti hanno fatto cessare l’attività di un’associazione di categoria, che rappresenta il settore della pesca, sita in Ortigia.
La Questura di Siracusa ricorda a tutti che rimanere in casa è un obbligo e che si può uscire solamente per i motivi previsti dai decreti per il contenimento sanitario, ovvero lavoro, salute o altri documentati e non differibili motivi.
(Foto generica)

getfluence.com
In alto