Cronaca

Siracusa, furti di energia elettrica: arrestati titolari di un autosalone, un ristorante e due depositi

SIRACUSA – Nei giorni scorsi, i finanzieri della compagnia di Siracusa, coadiuvati da personale tecnico della società di distribuzione dell’energia elettrica, hanno accertato, a seguito di mirati controlli effettuati presso alcune attività commerciali e depositi privati, la manomissione dei contatori e l’allaccio dell’impianto elettrico direttamente alla rete pubblica, con conseguente arresto dei titolari.

I militari hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di R.C., classe ‘63 commerciante di auto siracusano che, mediante un magnete posizionato sulla calotta del contatore, avrebbe alimentato il proprio autosalone e l’abitazione privata falsando di circa l’80 per cento l’effettiva registrazione dell’energia erogata.

Altro arresto per il titolare di un ristorante siracusano, B.Y.F., classe ‘52, si sarebbe allacciato abusivamente alla linea della società di distribuzione, “ammortizzando” così le spese per la gestione della propria attività commerciale.

Analoghe situazioni sono state riscontrate presso i depositi privati di altri due soggetti, G.G. classe ‘70 e R.E. classe ‘62, anche questi arrestati per furto di energia elettrica.

In tutti e quattro i casi, i misuratori sono stati sottoposti a sequestro penale per essere messi a disposizione dell’autorità giudiziaria aretusea, che ha disposto nei confronti degli arrestati l’immediata remissione in libertà.

(Foto generica)


getfluence.com
In alto