Cronaca

Siracusa, grazie al fiuto del cane “Auro” scoperte sostanze stupefacenti. Arrestato un siracusano

SIRACUSA – I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Siracusa hanno tratto in arresto BOTTARO Gianfranco, siracusano, disoccupato già noto alle forze di polizia, sottoposto al regime degli arresti domiciliari poiché coinvolto nell’ambito dell’operazione “ARETUSA”, sorpreso, questa volta in flagranza, mentre deteneva in casa cocaina, marijuana ed hashish per complessivi 350 grammi,  e 180 grammi di “mannite”, sostanza comunemente utilizzata per il cosiddetto “taglio” dello stupefacente per la vendita al dettaglio. L’uomo, trovato in casa, è stato sottoposto ad un’accurata perquisizione e con il prezioso contributo del cane “AURO”, unità cinofila “effettivo” al Nucleo Carabinieri di Nicolosi (CT), sono state rinvenute le sostanze stupefacenti.

Durante la perquisizione sono state rinvenute anche numerose buste di colore giallo e verde dello stesso tipo di quello utilizzato per il confezionamento dello stupefacente nonché due bilancini di precisione. Il BOTTARO Gianfranco è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale di Catania Piazza Lanza, dove è stato messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria aretusea. Indagini sono in corso per stabilire la provenienza della sostanza stupefacente.


getfluence.com
In alto