News

Siracusa, igiene urbana. Fino al 31 ottobre ci sarà Igm ma con meno servizi: sospeso il Ccr mobile

SIRACUSA – E’ stato prorogato il servizio di igiene urbana a Igm fino al 31 ottobre, ma l’azienda non prevede di erogare tutti i servizi per intero. Da oggi, 2 ottobre, infatti, è stato sospeso il servizio dei centri comunali di raccolta mobile.

Infatti, dopo la disposizione tramite un’ordinanza dell’amministrazione comunale, l’Igm, alla luce dell’aggiudicazione alla Tekra, l’azienda di Angri, in provincia di Salerno, che ha vinto la mini gara di sei mesi per i rifiuti, ha deciso di seguire le indicazioni ma anche in riferimento al nuovo capitolato della mini gara.

E ciò significa abbassare il numero dei servizi. Quindi subito sospeso il centro comunale di raccolta mobile, ma non è escluso che possano verificarsi altri mutamenti al servizio in generale.

Ma il contenzioso comune di Siracusa – Igm è tutt’altro che concluso: infatti, è prevista per il 5 ottobre, dal Tar di Catania, la pronuncia sulla richiesta di sospensiva cautelare dell’aggiudicazione del servizio, su ricorso presentato appunto da Igm.

Nel frattempo, la Tekra, ovvero la ditta che si è aggiudicata il servizio, dovrà provvedere ad avviare il proprio cantiere ed assumere il personale composto da 240 unità tra operatori ecologici ed addetti al servizio di igiene urbana attualmente in carico all’Igm.

 

(Foto generica)


getfluence.com
In alto