Primo piano

Siracusa, il Nuovo ospedale sorgerà nei pressi dello svincolo autostradale sud

SIRACUSA – Il nuovo ospedale sorgerà all’altezza dello svincolo autostradale di Siracusa sud. La notizia è ufficiale. Lo avevamo già anticipato venerdì scorso in occasione della visita del presidente della Regione, Nello Musumeci ad Augusta per l’inaugurazione del Centro amianto. Il governatore aveva comunicato che l’area era stata individuata, non rivelando però quale fosse. Ieri però è stata resa nota. La struttura, un Dea di secondo livello con 420 posti letto, sarà posizionata in una zona facilmente raggiungibile anche per chi proviene dalla provincia.

Il braccio di ferro con il Consiglio comunale che aveva individuato come area quella della Pizzuta, dopo che il consiglio è stato sciolto la scorsa settimana per la mancata approvazione del bilancio consuntivo, si è risolto a favore della Regione. Musumeci è stato categorico: “Non potevamo continuare a perdere tempo. Bisognava decidere – ha detto il presidente della Regione – e lo abbiamo fatto noi”.

Al riguardo, stamani nella sede dell’Asp di Siracusa, si sono incontrati i vertici e i tecnici del Comune e dell’Asp, trovando un’intesa di massima su cui impostare un prossimo protocollo formale. “L’area credo sia quella maggiormente indicata per le caratteristiche del nuovo ospedale di Siracusa, che avrà una rilevanza provinciale – ha detto ieri il sindaco, Francesco Italia – Ringrazio il presidente Musumeci e l’assessore Razza e le forze politiche che hanno collaborato per avere dimostrato disponibilità rispetto alla mia proposta, garantendo l’impegno economico di oltre 200 milioni di euro per la realizzazione del nuovo nosocomio. L’area individuata, in prossimità dello svincolo autostradale, è tra l’altro limitrofa ad un’area di protezione civile comunale prevista nel nostro piano regolatore. Potremo anche ipotizzare la costruzione di un’elisuperficie condivisa”.

Nel video che segue l’intervista realizzata venerdì scorso ad Augusta con il governatore siciliano.


getfluence.com
In alto