News

Siracusa, lavoratori Util service da due mesi senza stipendio, Filt Cgil: “Ignorati da sindaco e assessore”

SIRACUSA – “Per motivi del tutto incomprensibili, l’Amministrazione comunale di Siracusa preferisce evitare qualsiasi forma di incontro o confronto, per quanto la vicenda riguardi suoi lavoratori”. È così che Vera Uccello, segretario provinciale della Filt Cgil, si esprime in merito alla vertenza dei lavoratori della Util service, che non avrebbero percepito le ultime due mensilità di stipendio.

“È da un mese che provo ad avere un incontro con il sindaco, Giancarlo Garozzo, o con l’assessore competente, Salvatore Piccione, ma tutte le mie richieste sono state letteralmente ignorate – prosegue il segretario della Filt Cgil -. Questo anche a fronte della dichiarazione dello stato di agitazione. E dire che si tratta del personale impiegato nel servizio di trasporto pubblico, come autisti dei bus navetta. Non credo che sia questo il modo di gestire i pubblici incarichi”.

“I lavoratori – conclude Vera Uccello – hanno diritto ad avere il proprio salario per aver svolto più che correttamente l’attività lavorativa, così come hanno il diritto di reclamare se ciò non avviene. La Filt Cgil ovviamente sarà costretta a ricorrere a incisive forme di protesta, se necessario lo sciopero, se la Util service e l’Amministrazione comunale, con il sindacato, non riuscissero a trovare soluzioni che facciano superare il problema in modo da ridare dignità ai lavoratori che svolgono il proprio servizio nei trasporti pubblici della città”.

(foto generica)


In alto