Politica

Siracusa, proposta M5s: il nuovo ospedale nel demanio militare di punta Santa Panagia

SIRACUSA – Una richiesta di impegno al governo e al ministro della Difesa Roberta Pinotti con una risoluzione in commissione Difesa per utilizzare tutta o in parte l’attuale area destinata al demanio militare di Punta Santa Panagia quale sede per il nuovo Ospedale di Siracusa. L’annuncio è del deputato nazionale pentastellato Gianluca Rizzo.

“Con il collega alla Regione Stefano Zito, anch’egli rappresentante del Movimento 5 stelle – dichiara Rizzo -, pensiamo che sia necessario allocare la nuova struttura in un’area meglio servita e quindi più facilmente raggiungibile, trovando la giusta collocazione nell’attuale area destinata al demanio militare di Punta Santa Panagia, che ospita la Stazione radiotelegrafica della Marina militare”.

Evidenzia la criticità dell’area indicata fino ad oggi per la realizzazione del nuovo nosocomio: “L’attuale area di destinazione per la realizzazione del nuovo ospedale di Siracusa risulta inserita in un’area congestionata dal traffico e per un’opera del genere è fondamentale garantire l’accessibilità in caso di eventi di eccezionale gravità”.

Il riconfermato deputato regionale del M5s Stefano Zito aggiunge: “Quando i rappresentanti politici riescono a dialogare ai diversi livelli istituzionali far emergere la bontà delle proposte del Movimento 5 stelle diventa più incisivo. Infatti, la realizzazione del nuovo Ospedale di Siracusa, su cui ho già prodotto diversi atti in Regione, nell’area di Punta Santa Panagia, permetterà di risparmiare 14 milioni di euro per minori oneri di espropri. Ora la decisione spetta al governo nazionale e a Musumeci, che dovrà decidere se appesantire ulteriormente le già critiche condizioni delle casse regionale o cogliere la nostra proposta”.


In alto