Cronaca

Avola, hashish e semi di cannabis indica in casa, quarantunenne arrestato e rimesso in libertà

AVOLA – I carabinieri della stazione di Avola hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente il quarantunenne Sebastiano Rosana.

I militari, raccogliendo e sviluppando le segnalazioni di diversi residenti che avevano riferito di insoliti via vai di persone in determinate zone della città, hanno organizzato un mirato servizio ponendo in essere una serie di perquisizioni finalizzate alla ricerca di eventuali armi, refurtiva e sostanze stupefacenti.

E nel corso di una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del Rosana, i carabinieri hanno rinvenuto, occultati in un calzino, 25 grammi di hashish. Nel prosieguo delle operazioni di perquisizione, sono stati altresì rinvenuti 73 semi di “cannabis indica”, un bilancino elettronico di precisione e il materiale occorrente per suddividere la sostanza e confezionarla in dosi.

Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso. L’arrestato, come disposto dall’autorità giudiziaria informata sui fatti, è stato rimesso in libertà non sussistendo l’esigenza di richiedere l’applicazione di misure cautelari coercitive nei suoi confronti.

(Foto generica)


In alto