Archivio

Canicattini Bagni. L’Istituto Comprensivo “Giovanni Verga” celebra la Festa dell’Albero

la_pintumazioneÈ stata una festa sentita e condivisa, quella che questa mattina in Pizza Borsellino, polmone verde di Canicattini Bagni, ha visto protagonisti i bambini della Scuola dell’Infanzia (sezione 5 anni) del plesso “Mazzini” del 1° Istituto Comprensivo “Giovanni Verga” della città, impegnati nella celebrazione della loro 1° Festa dell’Albero.

Accompagnati dalle loro insegnati, Geltrude Leone e Rosalia Cavaliere, dalla dirigente scolastica professoressa Giovanna Rubera, dal sindaco Paolo Amenta, dall’assessore all’Ambiente, Salvatore La Rosa, dall’Ufficio Pubblica Istruzione e dall’Ufficio Tecnico del Comune, con il sostegno dei loro coetanei più grandi, delle loro mamme e di tanti cittadini, hanno voluto ricordare questo appuntamento educativo e didattico del settore ecologico e forestale che risale al 1898 (il primo ad istituire la festa fu l’allora ministro della Pubblica Istruzione, Guido Baccelli) con la piantumazione, in collaborazione con il Comune, di un “oleandro orientale”.

L’evento verrà ricordato negli anni grazie alla targa che è stata legata a quell’albero che cureranno e vedranno crescere tutti i giorni, quando si recheranno nel parco giochi a ridosso del quale quel loro “primo” albero è stato piantumato. «Il primo di una lunga serie – hanno commentato la dirigente scolastica Giovanna Rubera e il sindaco Paolo Amenta – che ci aiuterà a rendere più verde e vivibile la nostra città, sottraendola al degrado, per lasciare alle generazioni future luoghi più sani». Difesa e salvaguardia della natura, delle risorse paesaggistiche ed ambientali, che fanno belli luoghi come Canicattini Bagni, cittadina incastonata nel verde degli Iblei, circondata da Cave uniche al mondo per la loro biodiversità.

«Il nostro è un territorio unico – ha aggiunto il sindaco Amenta – che mette insieme ricchezze impareggiabili, da quelle storiche, architettoniche, culturali, a quelle paesaggistiche ed ambientali che bisogna preservare, in quanto rappresentano una risorsa di sostenibilità insostituibile per questo territorio e per questi ragazzi. Il loro futuro, e su questa strada siamo impegnati, si intreccia con la Natura, per cui educarli sin da piccoli ad averne rispetto e a farne parte, credo sia doveroso. Come Comune saremo, pertanto, sempre disponibili a lavorare con la Scuola su iniziative educative come quella di oggi. L’albero poi rappresenta un elemento importante anche per la prevenzione dal rischio idrogeologico del territorio e delle città. I disastri di questi anni, oltre ad una cementificazione selvaggia, ad una scarsa manutenzione, sono legati alla devastazione del territorio circostante e alla distruzione degli alberi. E da questo punto di vista – ha concluso il sindaco -, parlando di rischio idrogeologico, come ci ha riconosciuto proprio in questi giorni anche Legambiente Sicilia, Canicattini Bagni è uno dei pochissimi Comuni che ha attenzionato il problema, realizzando opere di canalizzazione e raccolta delle acque in tutto il centro abitato».

I bambini di Canicattini Bagni, dunque, da oggi hanno il loro albero in Piazza Borsellino, e così sarà negli anni a venire. La festa di oggi si è poi conclusa, tra foto e canzoncine, con il lancio di palloncini verdi, con attaccati messaggi di “Pace nel mondo” e di “amore per la Natura”.


La Gazzetta Siracusana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it

In alto