Lifestyle

L’incontro tra l’ambasciatore Dario Item e il Principe del Liechtenstein

Uno dei primi incontri importanti che l’ambasciatore Dario Item ha fatto è stato quello con il principe ereditario Alois von und zu Liechtenstein. I due si sono incontrati il 13 dicembre del 2018 nel palazzo reale dove si è tenuta la cerimonia per la presentazione delle lettere credenziali. A presentare le sue credenziali Dario Item non era solo, ma con lui c’erano anche cinque nuovi ambasciatori, quelli del Brasile, della Repubblica di Panama, del Regno di Belgio e della Repubblica di Armenia.

Dario Item durante la cerimonia è apparso sereno e sorridente, indossava un abito scuro con gilet che gli conferiva eleganza e sobrietà. L’ambasciatore di Antigua e Barbuda, durante il colloquio privato con il principe ereditario del Liechtenstein, ha mostrato le sue doti diplomatiche e di comunicazione, nonché la sua forte personalità e la sua grande professionalità. Entrato a far parte del corpo diplomatico di Antigua e Barbuda, svolge il suo incarico di ambasciatore nel Liechtenstein con dedizione e serietà, proteggendo gli interessi del suo Paese e intrecciando solidi rapporti con la classe politica spagnola.

  • Alois Von und zu Liechtenstein

Divenuto reggente del Liechtenstein il 15 agosto del 2004, Alois frequentò la Royal Military Academy Sandburg e fu per alcuni mesi ufficiale dell’Esercito britannico. Nel 1990 fu insieme al padre uno dei firmatari della Costituzione del Liechtenstein e 3 anni più tardi, nel 1993, conseguì la laurea magistrale in giurisprudenza. Fino al 1996 lavorò in una società di valutazione londinese, poi ritornò nel Liechtenstein e si dedicò all’amministrazione delle finanze paterne.

Nel 2004 suo padre Hans Adam II lo nominò deputato e gli conferì l’esercizio dei principeschi diritti sovrani.

Secondo il principe ereditario, la monarchia deve promuovere una governance sostenibile e il Monarca deve assumere un ruolo di mediatore neutrale, cercando di combattere per le minoranze.

  • Cerimonia della presentazione di credenziali

Rimasta assolutamente intatta nel corso degli anni, la cerimonia di presentazione delle credenziali è un momento importantissimo per un agente diplomatico che inizia il suo incarico di Ambasciatore in un Paese straniero. Le lettere credenziali, scritte solitamente in francese, sono lettere diplomatiche che vengono presentate dall’ambasciatore al capo di Stato.

La cerimonia di presentazione delle credenziali ha un protocollo simile per ogni Paese. Gli ambasciatori che devono presentare le proprie credenziali vengono presi dal personale del cerimoniale diplomatico dalle loro rispettive ambasciate e accompagnati nel palazzo dove avrà luogo la cerimonia. Ogni ambasciatore poi, dopo aver ricevuto gli onori militari nel cortile d’onore, viene portato dal capo dello Stato. A questo punto della cerimonia, l’ambasciatore consegna due lettere credenziali: una, ufficiale e sigillata, al capo dello Stato e l’altra non sigillata al Ministro degli Esteri.

Successivamente l’ambasciatore e il capo dello Stato si ritirano in una sala privata per un breve colloquio. Terminato il colloquio e congedatosi, l’ambasciatore ritorna nella propria Ambasciata accompagnato dal personale del cerimoniale diplomatico.

A seconda del Paese in cui si svolge, la cerimonia di presentazione delle credenziali può essere solenne e richiedere l’utilizzo di particolari abiti o uniforme, oppure può essere più sobria e informale.


getfluence.com
In alto