Cronaca

Priolo, operazione “Res publica”, rinvio a giudizio per l’ex sindaco Rizza e altre quindici persone

PRIOLO GARGALLO – L’ex sindaco di Priolo, Antonello Rizza, è stato rinviato a giudizio insieme ad altre quindici persone coinvolte nell’operazione denominata “Res publica”, condotta dalla polizia su coordinamento della Procura siracusana lo scorso mese di ottobre.

Rizza era in quel momento candidato per le elezioni regionali e pochi giorni dopo si dimise dalla carica di sindaco. Uno degli indagati aveva patteggiato la pena, mentre il palermitano Michael Mulè, di 27 anni, ha scelto di accedere al rito abbreviato, ed è stato condannato a quattro mesi.

Le indagini del commissariato di Priolo avrebbero svelato, secondo l’accusa, un “consolidato sistema di illegalità diffuso all’interno ed all’esterno dell’amministrazione comunale priolese” finalizzato al “condizionamento ed alla prevaricazione per il perseguimento illecito di finalità di tipo personale e clientelare”.


In alto