Cronaca

Rosolini, si presenta sotto casa della ex compagna. Arrestato 55enne: non accettava la fine della relazione

SIRACUSA – La scorsa notte i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Noto hanno arrestato per il reato di atti persecutori nei confronti della ex compagna, P.G., rosolinese, classe 1963, già colpito dal divieto di avvicinamento alla casa familiare.

L’uomo, non accettava la fine della relazione con la donna e, pertanto, si sarebbe recato presso l’abitazione della sua ex compagna ed avrebbe iniziato ad inveire contro di lei prendendo a calci e pugni la porta dell’appartamento della donna, all’interno del quale la stessa si trovava assieme alle tre figlie.

Inoltre,  l’uomo si sarebbe avviato verso le autovetture della ex compagna e di una delle figlie, per forare gli pneumatici. In seguito è stato bloccato dai militari dell’Arma, che lo hanno accompagnato in caserma, e dichiarato in stato di arresto.

Una volta concluse le formalità di rito, il soggetto è stato condotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Siracusa.
(Foto di repertorio)

 


In alto