News

Santa Lucia, i “cilii” per l’Ottava ci saranno. La Deputazione apre ai volontari

SIRACUSA – I cilii all’Ottava ci saranno. I dodici ceri che da secoli addobbano la processione di Santa Lucia, grandi assenti nella processione del tredici, mercoledì prossimo saranno al proprio posto attorno al simulacro nella processione dalla basilica della Borgata al Duomo. Una mobilitazione di volontari insieme con la Deputazione della cappella di Santa Lucia sta giungendo in soccorso di questa tradizione per il suo immediato ripristino.

Protagonisti saranno gli atleti di quattro società sportive siracusane: la Syrako Rugby, l’Ortigia di pallanuoto, l’Albatro di Pallamano e la Siracusa boxing team, più il gruppo sportivo dei Carabinieri. Nel pomeriggio in basilica si è tenuta una riunione apposita tra promotori dell’iniziativa, vertici delle società e della Deputazione, tra cui il presidente Pucci Piccione.

E l’iniziativa è aperta a chiunque voglia farsi portatore dei ceri: la deputazione darà appuntamento il prossimo lunedì, alle 13, alla basilica di Santa Lucia, per altri volontari che avessero voglia di portare i ceri all’Ottava. Le regioni dell’assenza dei cilii durante la processione del tredici è oramai nota: la riduzione del numero di ceri da 12 a 10 aveva causato un disaccordo tra la Deputazione e i figuranti tradizionali. Per la Deputazione si trattava della necessità di ridurre le spese: il costo era di 140 euro per ogni portatore più il coordinatore. In passato il costo era stato anche di 360 euro. Per l’Ottava si è trovato questa formula di volontariato per non far mancare un addobbo che a molti siracusani era mancato.

 


In alto