News

Siracusa, il degrado va in scena al cimitero: transenne, bus navetta fuori uso e posteggiatori abusivi

SIRACUSA – Cimitero in condizioni di degrado, fra transenne e bus navetta fuori uso. Diverse le proteste già nei giorni scorsi, esplose con forza nella giornata di oggi da decine di cittadini giunti per la tradizionale giornata di Ognissanti.

La situazione tra i viali del camposanto di contrada Fusco sono visibili a tutti: con cornicioni pericolanti, transennati i viali, lavori lunghi per la ristrutturazione della chiesa. Ma a far riflettere sono anche le condizioni di alcune tombe monumentali in alcuni casi scoperchiate. Tutte situazioni già segnalate dal comitato “Gli angeli” che nelle scorse settimane ha anche raccolto più di ottocento firme da presentare all’assessore Coppa. Petizione seguita da un’interrogazione consiliare di Salvo Sorbello e Cetty Vinci, che oggi rilevano, oltre all’assenza dei necessari bagni chimici, come “l’accesso al cimitero è stato praticamente precluso agli anziani non autosufficienti ed alle persone con disabilità, perché non è stato attivato alcun servizio navetta per spostarsi tra i vari viali, che erano comprensibilmente vietati al transito dei mezzi privati”.

All’esterno del cimitero sugli spiazzi, nonostante la presenza dei vigili urbani, e le recenti disposizioni dell’amministrazione comunale contro l’abusivismo con l’applicazione del Daspo urbano, erano diversi pure i posteggiatori abusivi. Criticità che si ripetono ciclicamente ogni anno e che si verificheranno puntualmente domani in occasione della Commemorazione dei defunti, con inevitabili disagi dovuti anche dalla pioggia battente delle ultime ore.


getfluence.com
In alto