News

Siracusa, l’Asp nomina tre direttori di Uoc e il direttore del dipartimento area medica

SIRACUSA – La Direzione generale dell’Asp di Siracusa ha portato a compimento altri 3 concorsi per direttori di Unità operative complesse con la stipula dei contratti per l’affidamento degli incarichi ai vincitori. Le ulteriori nomine rientrano nell’ambito delle procedure concorsuali avviate dall’Azienda per il conferimento complessivo di 44 incarichi quinquiennali per direttori di Unità operative complesse. Affidato, inoltre, l’incarico di direttore del Dipartimento Area Medica. Per le Direzioni delle Unità operative complesse si tratta delle UOC Malattie Infettive e Chirurgia Vascolare dell’ospedale Umberto I di Siracusa e dell’UOC Sanità Animale. Sono risultati vincitori i rispettivi direttori facente funzioni: Antonina Franco, Antonino Motta e Giovanna Fulgonio. Conclusa anche la selezione per direttore del Dipartimento Area Medica per il quale è risultato vincitore Salvatore Italia, direttore del reparto di Medicina interna dell’ospedale Avola/Noto, già titolare di tale incarico.

 

Ad oggi l’Unità operativa Gestione Risorse Umane ha concluso i concorsi, ed altri sono in via di definizione sia per l’area ospedaliera che territoriale, per direttori delle Strutture complesse dell’Area del Dipartimento di Emergenza, Mcau (Pronto Soccorso) e reparti di Rianimazione degli ospedali di Siracusa, Avola/Noto e Lentini, nonché della Terapia intensiva neonatale di Siracusa e dei reparti di Medicina interna degli ospedali di Siracusa e Lentini, nonché della Radioterapia, Anatomia e Istologia Patologica, Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale di Siracusa e Spresal.

Ai nuovi vincitori, il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra rivolge i più calorosi auguri di buon lavoro: “Stiamo procedendo speditamente – dichiara – nella conclusione dei concorsi avviati per la nomina di 44 direttori di struttura complessa sia dell’area territoriale che ospedaliera per dare finalmente un assetto organizzativo stabile ai reparti per una migliore pianificazione delle attività di Unità operative complesse da tanti anni rette da direttori facenti funzioni così come previsto dalle normative contrattuali”.


In alto