Archivio

Tutti in piazza per la Cavalleria Rusticana

Piazza Duomo allestita per spettacolo Cavalleria Rusticana

Piazza Duomo allestita per spettacolo Cavalleria RusticanaAUGUSTA – Grazie all’impegno mantenuto dalla YAP Accademia Musicale Marcello Giordani, si metterà in scena questa sera alle ore 20.30 la “Cavalleria Rusticana“, spettacolo tratto dall’opera di Giovanni Verga, con le musiche del celebre Pietro Mascagni, su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci. La Piazza Duomo di Augusta è già pronta da ieri per ospitare l’evento, e molti i cittadini presenti durante le prove serali.

Nel corso della conferenza stampa volta a presentare l’opera, il neo sindaco Cettina Di Pietro ha rilasciato parole a favore di questo interessante appuntamento: “Con Cavalleria Rusticana inizia l’estate augustana. Siamo felici di ospitare nella nostra città una produzione così importante e ci rendiamo disponibili ad avviare una collaborazione per trasformare questo evento in un appuntamento annuale“.

Per Augusta, infatti, è un’occasione unica, un momento di rinascita. Per una sera, il paese potrà rivivere emozioni che i cittadini avevano accantonato da tempo.

In sala presente anche il regista e coreografo di Cavalleria Rusticana, Lino Privitera, il quale ha definito così lo spettacolo che numerosi augustani andranno a vedere questa sera: “Una tragedia collettiva, un sacrificio corale raccontato con la voce (il canto) e il corpo (la danza). Lo spettatore si troverà coinvolto in una storia che non può lasciare indifferenti e scoprirà, con gli occhi di un bambino curioso, tutti quegli artifici scenici nascosti“.

Ovviamente, non potevano mancare le parole del tenore Marcello Giordani (Turiddu nell’opera). Il suo è un sogno divenuto realtà: “Mio padre mi regalò tanti anni fa un vinile con Cavalleria Rusticana – racconta il tenore – me ne innamorai subito e così iniziò la mia passione. Il sogno di mio padre era vedere al Castello Svevo la messa in scena di Cavalleria Rusticana ad Augusta. Questo spettacolo lo dedico alla sua memoria, quello che sono oggi è soprattutto merito suo. Ringrazio la fondazione israeliana canadese per aver creduto in questo progetto“.

A dirigere l’orchestra sarà il maestro Antonino Manuli, mentre il coro sarà composto da coristi del Bellini e dagli allievi della YAP, diretti dal Maestro Rosy Messina.

Lo spettacolo sarà presentato da Michela Italia.


In alto