Politica

Siracusa, Articolo 1 Mdp si riorganizza con Zappulla e Landro: verso un nuovo partito della “sinistra popolare”

SIRACUSA – Si è riunita ieri sera l’assemblea provinciale di Articolo 1 – Mdp, che ha eletto all’unanimità il giovane Antonino Landro (nella foto) quale coordinatore provinciale. Mentre l’ex deputato nazionale Pippo Zappulla, già eletto coordinatore regionale della Sicilia, è stato indicato ieri come presidente provinciale.

Dopo l’uscita formale, un mese fa, da Liberi e uguali, il partito di sinistra fondato nel febbraio 2017 da Speranza, Bersani e altri a seguito di una scissione dal Pd, sta ripartendo dal territorio con la riorganizzazione per “costruire anche nel nostro territorio il nuovo partito della sinistra popolare, del lavoro, socialista e ambientalista”, come si fa sapere in un comunicato stampa provinciale, precisando che “l’organizzazione che Art. 1 Mdp della provincia di Siracusa si è data, serve solo a dare le necessarie gambe organizzative e politiche in questa direzione rimanendo, infatti, tutti ruoli transitori e temporanei”.

Il neo coordinatore provinciale Landro è un giovane avvocato di 29 anni, che vive e lavora a Lentini, con una ottima esperienza politica già maturata nelle organizzazioni giovanili della sinistra e in ultimo da segretario provinciale dei Giovani democratici. Accanto a Landro sarà vice coordinatrice provinciale Cristina De Caro, docente, già candidata alle elezioni politiche nella lista di Leu.

A completare il direttivo provinciale, sono stati chiamati Salvo Alberti all’Organizzazione, Anna Martano responsabile del settore agroalimentare e del coordinamento donne, Ciro Midolo dell’emigrazione e immigrazione, Simona Italiano tesoriere.

L’assemblea provinciale ha proceduto, inoltre, alla elezione dei responsabili di zona: Giovanni Ranno della zona Nord, Pippo Fancello dei Comuni montani e collinari, Corrado Ruscica della zona Sud.

La stessa assemblea ha eletto all’unanimità Ninni Gibellino coordinatore cittadino del capoluogo. Gibellino è un noto professionista nel settore della sanità, impegnato da tempo nel volontariato e nell’associazionismo sociale. Gli farà da vice Emanuela Giuffrida, giovane universitaria già candidata alle precedenti elezioni amministrative. Mentre Paolo Bruno si occuperà dei temi dei quartieri e alla riqualificazione e recupero in particolare di quelli periferici.

Nei prossimi giorni l’assetto politico-organizzativo sarà integrato e completato con altri incarichi su alcuni temi e settori e in particolare: Politiche industriali e ambientali, Turismo e politiche culturali, movimento giovanile della Sinistra, i coordinamenti in ogni comune della provincia.


getfluence.com
In alto